Il nemico del mio nemico - Re Bianco

Il nemico del mio nemico

Home » eventi » Il nemico del mio nemico

sine-requie-multitavolo-evento-giochi-di-ruolo-re-bianco-in-cerca-di-avventura

Il nemico del mio nemico

21 Dicembre 2019

Via grotte di Nottola

Segui l'evento su Facebook

La radio finalmente finì la poesia:
<<Blessent mon coeur / d’une langueur / monotone>>
“OGGI CI RIPRENDEREMO CIÒ CHE QUEI BASTARDI SENZA ONORE CI HANNO PORTATO VIA!”
Tutti annuirono, erano mesi che si preparavano a questo ultimo assalto.
Avevano fatto saltare in aria le ferrovie, i ponti, i loro ricordi d’infanzia pur di fermare l’avanzata dell’aquila. Avevano ottenuto informazioni importanti per gli alleati, ora attendevano solo che giungessero in forze come era stato promesso.
“CI DIVIDEREMO IN GRUPPI DA SEI, COSÌ DA CONTINUARE LE NOSTRE OPERAZIONI! TORNEREMO LIBERI! TORNEREMO PADRONI DI NOI STESSI!”

Il rumore del mare contro lo scafo quasi sopprimeva le parole del comandante:
“Non vi prenderò per il culo: di fronte a noi ci sono dei crucchi bastardi rintanati nei bunker, ci spareranno con cannoni e mitra per schiacciarci come mosche! Ci siamo allenati a lungo per questo giorno, ma non sarà abbastanza. MORIRETE, e forse morirò anche io! Ma volete realmente morire senza aver impedito a questi pezzi di merda di toglierci la libertà? Volete veramente permettere a quei nazisti di rinchiudere in casa i vostri figli e indottrinali fino a renderli bambocci senza pensiero?! IO NON CREDO!”
I soldati iniziarono a dare pugni contro il freddo ferro che li circondava.
“OGGI SCRIVEREMO LA STORIA SIGNORI! APPENA ARRIVEREMO CORREREMO VERSO LA VITTORIA!”

“Qui Jonson, signori per me è un onore avervi portato fino a qui. Fuori c’è un tempo di merda, e non si vede più lontano del vostro naso. Se dovete pisciare, bè ormai è tardi. Spero di rivedervi tutti una volta finita questa merda, magari a casa da me nel Kansas a mangiare le frittelle di mia moglie Cindy.
Ma basta cazzate, sto per aprire il portellone…
Sopravvivete”
L’aereo era al gelo, i paracadutisti si guardarono l’un l’altro. Era ora. Un cenno del tenente e iniziarono gli ultimi preparativi prima della caduta.
“Questo sarà l’inferno…” sospirò uno di loro.

Quanti ne avevano uccisi? E quanti continuavano ad arrivare! Quegli stupidi yankees sbarcavano senza sosta, nella speranza di fare cosa? Idioti.
“Portate via i pochi feriti! Voglio che andiate a uccidere gli ultimi randagi nascosti tra le dune! Fate si che un letto di morte attenda chi vorrà continuare con questa follia! IL Drittes Reich NON CADRÀ PER MANO DEGLI IMPURI! ORA FUORI!”
Quella non era più una guerra: era un’ecatombe. Lontano da casa, a far la guardia ad un popolo che li odiava.
E ora si stavano difendendo cosa? I nuovi confini?
Ma non c’era tempo per quei pensieri, c’erano solo americani da stanare.
E da uccidere…

“Il Nemico del mio Nemico” è un’avventura ambientata durante il Giorno del Giudizio, il momento in cui nulla è stato più come prima.
Utilizzando il regolamento di Sine Requie anno XIII avremo la possibilità di calarci durante uno dei momenti più tragici della storia dell’uomo, e vivere ciò che tutti provarono durante l’anno 0.
Re Bianco e In Cerca di Avventura vi aspettano a questo evento multitavolo: 4 ore di gioco mozzafiato, con la certezza che ciò che sta succedendo non può essere reale. Perché se così fosse vuol dire che l’apocalisse ha avuto appena inizio.
4 Tavoli, sei giocatori per tavolo e i nostri fidati cartomanti pronti a rendere reali le vostre paure.
Farai parte dei Paracadutisti Americani? Della Resistenza Francese? Dei marines? Oppure sarai fra le fila dei Tedeschi? Sta a te sceglierlo, ma la coalizione alla quale apparterai non sarà nulla di fronte l’inferno che vivrai.

Partecipando a questo evento si riceverà a fine sessione un coupon con uno sconto per il live di Sine Requie firmato Re Bianco! Ulteriori informazioni si possono trovare sulla pagina del gruppo, e il giorno dell’evento saremo felici di rispondere alle vostre domande!
Il costo del pranzo è di 10€ a persona, e comprende cibo alla brace.
Per dettagli non esitate a contattarci
Ricordiamo che l’associazione In cerca di Avventura, e il gruppo Re Bianco, si dissociano completamente e condannano ogni forma di totalitarismo e dittatura.

Re Bianco

Il nemico del mio nemico

Il nemico del mio nemico