Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma - Re Bianco

Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma

Home » Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma

sine-requie-live.roma-Osculantor-manus-larp-giochi-di-ruolo-live

Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma

Epilogo Osculantor ManusSono passati giorni da quando gli strani avvenimenti capitati a casa Esposito hanno turbato le anime dei suoi occupanti e non solo…

Lo scoppio di una bomba a mano nel cortile ha causato dei danni alla casa e allertato il vicinato, questa volta l’influenza del Majarò (soprannome con cui è conosciuto a Marsiglia Carmine Esposito) potrebbe non bastare per evitare le denunzie.

Nessuno poteva prevedere l’esistenza di una spia fra le sue fila: Vito Scaletta, un Pedone di una setta segreta eretica chiamata Decussis Sanguinis, che utilizza i pezzi degli scacchi per indicare il ruolo dei membri dell’organizzazione.

Dopo un estenuante interrogatorio, il Pedone èstato lasciato alle “cure”degli ospiti d’oltre mare, provenienti da un luogo che viene chiamato Il Regno di Osiride. L’inquietante gruppo ha portato Vito in cucina, da cui poco dopo sono arrivate urla disumane.

Nessuno però ha osato indagare.

Questo ha reso chiaro di cosa sia capace Don Carmine, di quanto potere disponga e di quanta influenza egli abbia a Marsiglia, e forse, in tutta la Piccola Italia. Certo è che la mole di affari da lui gestita è enorme, così come i suoi contatti anche al di fuori del Sanctum Imperium.

Non tutto è andato storto, però: alla fine di una serrata contrattazione, il Cardinal Brisson ha deciso di affidare la salma di Angelina ai Templari. Gli accordi presi hanno soddisfatto il cardinale che ha dato il via libera all’Ordine per eseguire gli studi autoptici sul corpo non risvegliato, già esaminato dal dottorSacchetti.

La serata sembrava essere finita quando l’arrivo a sorpresa dell’inquisitore Eugenio Bontempi ha gettato tutti nelli sconcerto. Un rapido scambio di battute con gli ospiti ed una frase detta al cardinale Brisson, Bontempi èriuscito a far gelare il sangue a molti: “Il Cardinale Santarosa ha bisogno di porvi alcune domande”.

Con queste laconiche parole, l’inquisizione ha preso con séBrisson, per portarlo, pare, sino ad un monastero a Marsiglia ove Bontempi risiede. Quali fossero i dubbi o, peggio, i sospetti che abbiano fatto muovere l’inquisitore cosìcelermente da rompere il coprifuoco e piombare in casa del potente Don Carmine non èdato saperlo ma sicuramente c’èaria di tempesta…

Una sola cosa è certa: non è solo l’inquisizione a far tremareSan Cosma. La minaccia di Vito Scaletta per la comunità e per tutti i loro affiliati sembra più concreta che mai.“Quel luogo appartiene al Re Nero”.

Re Bianco

Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma

Epilogo Osculantor Manus, Sine Requie Live Roma