Timeline 4 Giugno - 16 Agosto 1944 - Re Bianco

Timeline 4 Giugno – 16 Agosto 1944

Home » Timeline 4 Giugno – 16 Agosto 1944

sine-requie-live-roma-rpg-larp-giochi-di-ruolo-dal-vivo

Timeline 4 Giugno – 16 Agosto 1944

La situazione della Santa Sede nei periodi precedenti alla liberazione di Roma dalle forze del Reich è precaria. Di fatto Papa Pio XII è l’unico personaggio politico non allineato col Reich presente nella capitale, dopo che il Re Vittorio Emanuele III ha lasciato la città per fondare il cosiddetto “Regno del Sud”.

Con l’arrivo delle forze alleate, il 4 Giugno, la città è libera dalle truppe del Reich, ma la gioia per tale evento durerà molto poco. Solo due giorni dopo infatti la piaga del Risveglio si abbatterà sul mondo e la città sarà messa a dura prova. Papa Pio XII farà di tutto per mantenere calma la popolazione in un momento in cui si percepisce un’aria di forte instabilità politica e di terrore assoluto.

Sulle modalità della morte di Pio XII, avvenuta pochi giorni dopo, il 10 Giugno, vi sono racconti notevolmente contrastanti. C’è chi sostiene che sia deceduto nel sonno, pacificamente per un infarto. La storia che circola di più a Roma, soprattutto nel popolo ma sempre sottovoce, è che Pio XII sia andato nel quartiere di San Lorenzo per tranquillizzare la folla sconvolta dal Risveglio, come già aveva fatto durante periodo dell’occupazione tedesca a seguito del massiccio bombardamento del quartiere.

In tale situazione la scelta si è rivelata disastrosa: tra la folla vi erano persone che avevano portato i cadaveri dei loro cari, già Risvegliati, per chiedere la benedizione papale. In quei primi, tragici giorni, in molti non si rendevano conto di cosa fosse successo ai loro cari: c’era chi sosteneva che il loro stato fosse dovuto a un morbo, chi da un agente chimico dei tedeschi usato come rappresaglia e “arma finale” contro la città non più sotto il loro controllo, chi credette alla possessione demoniaca. Nessuno aveva il coraggio di bruciare i propri cari, apparentemente “vivi”, ma ridotti a esseri capaci solo di mugolare e azzannare. Era facile vedere famiglie portare i propri figli morti tentando solo contenerli con la forza delle braccia.

In questo clima di sofferenza e ignoranza, la folla di persone giunta nel quartiere San Lorenzo è caduta nel panico quando alcuni dei Morti si sono liberati dalla stretta dei loro familiari e hanno azzannato coloro che avevano vicino. C’è chi dice che il Papa sia morto pestato dalla folla, chi invece sostiene che sia stato sbranato vivo, mentre le sue guardie del corpo facevano la stessa fine. La morte di Pio XII fu un colpo per la Santa Sede.

Seguirono settimane di sbandamento, in cui non era chiaro cosa si potesse fare per arginare la piaga dei Morti e se fosse possibile mantenere un qualche tipo di ordine in un paese che andando verso lo sfascio. Indecisi su cosa fare i Cardinali rimasti decisero di eleggere un nuovo Papa che facesse da vessillo della fede, ma che fosse anche un uomo con idee chiare e polso di ferro per traghettare la Chiesa fuori da quei tempi disastrosi. Cosi, il 16 Agosto, optarono per porre sul soglio pontificio un uomo che avesse il polso per prendere in mano una situazione così critica e la scelta ricadde su quello che sarebbe divenuto il nuovo Pontefice: Pio XIII.

Re Bianco

Timeline 4 Giugno – 16 Agosto 1944

Timeline 4 Giugno – 16 Agosto 1944